Migliori fasciatoi per neonato: prezzi e opinioni

Accessori per bambino

Quando una coppia sta crescendo, non solo perchè intende formare una famiglia, ma perchè nella stessa si sta aggiungendo un altro membro, grazie l’arrivo di un bambino/a, deve preparare per bene quest’evento nuovo che le si sta presentando, magari mettendo nella lista dei regali uno dei migliori fasciatoi per neonato.

Solitamente, tutti i futuri genitori non fanno altro che chiedere consigli per poter capire cosa sia davvero necessario per il loro figliolo ancor prima che nasce e comprare, di conseguenza quel che a lui serve per dormire, mangiare e vivere, nel miglior dei modi, quotidianamente quando si deve lavare, cambiare il suo pannolino, vestire e uscire.

Quali sono i prezzi dei fasciatoi per neonato

Esistono sul mercato vari modelli di fasciatoio che si differenziano tra loro in base a quel che offrono e, di conseguenza a ciò che li costituisce, seguendo le diverse esigenze che i genitori possono avere e, indubbiamente, valutando il prezzo.

In commercio, dunque troviamo fasciatoi molto semplici come gli essenziali, solitamente formati da un lineare telaio sul quale si trova un imbottito ripiano che copre una vaschetta posta all’interno dello stesso e da qualche mensola morbida per appoggiare qualche piccolo oggetto.

Sono delle tipologie di fasciatoio da poter collocare in bagno e spostare facilmente e rapidamente, dato che oltre ad essere leggeri e pratici sono, spesso dotati di ruote.

Per chi ha poco spazio in casa o ama far vacanza, divengono utili i fasciatoi da viaggio che, nel momento in cui sono ripiegati sembrano valigette mentre quando si devono utilizzare, per cambiare il neonato si trasformano in fasciatoio, dotati di ripiani portaoggetti.

Oltre questi due tipi di modelli menzionati esistono in commercio tipologie molto più elaborate, pronte a soddisfare pienamente i bisogni dei neogenitori e, perchè no, del nuovo piccolo arrivato.

Vi sono, infatti i fasciatoi con cassettiera che si possono utilizzare come se fossero pezzi d’arredo per la cameretta, stanza che solitamente viene allestita perfettamente nel momento in cui sta per presentarsi un bambino in casa.

All’interno dei grandi cassetti che, il più delle volte sono 5, si possono introdurre: ricambi di vestiti, spugne di ogni dimensione, pannolini ed altro.

Sono davvero completi i fasciatoi con cassettiera e vaschetta, utili non solo per cambiare il bambino ma per fargli il bagnetto, tenendo conto che nel momento in cui il piccolo si fa grande, il catino, divenendo troppo piccolo per lui per lavarlo, si può estrarre e da spazio ad un altro cassetto e il ripiano imbottito, ormai inutilizzato si può eliminare.

Ecco che, in tal modo, il fasciatoio si può, nonostante la crescita del bambino, sfruttare all’interno della cameretta, fino a quando lo stesso pezzo d’arredo non diventa vecchio, dato che, togliendo quel che si è scritto precedentemente, si trasforma in un vero e proprio mobile costituito da una serie di cassetti, per mettere quel che al ragazzo/a serve.

I modelli più venduti

Vedi tutti i fasciatoi per neonati 

Cosa da fare quando sta per arrivare un bambino in casa

I neogenitori devono, dunque:

provvedere ad acquistare il trio neonati/bambini, costituito dal porta enfant, dal passeggino a ruote per camminare per strada a piedi e da quello per auto, già da tempo obbligatorio per garantire la massima sicurezza ad ogni piccola creatura che viaggia in macchina;

assicurare un buon sonno al loro figliolo che, come tutti i neonati, passa la maggior parte del suo tempo a dormire, acquistando, tra le tante esistenti in commercio, una culla che, reputandola più giusta tecnicamente ed esteticamente, dev’essere leggermente inclinata per mantenere sollevata la testa del loro neonato rispetto ai suoi piedi e munita di un eccellente materassino e cuscino antisoffoco;

garantire una perfetta dormita al piccolo, utilizzando come culla la navicella del trio, tenendo conto che questa scelta, già da tempo particolamente gettonata serve, non solo per far riposare il bambino ma per spostarlo in modo pratico e rapido, durante il giorno, da una stanza all’altra;

riservare un angolo della camera da letto o, della stanzetta del loro bimbetto oppure, del bagno per adibirlo a fasciatoio, cercando di tenerlo sempre riscaldato, considerando che sarebbe più corretto se riuscissero a piazzare un vero e proprio piano d’appoggio a mobile su cui appoggiare il loro neonato per fasciarlo.

A cosa serve il fasciatoio

Quest’accessorio, di sicuro, è particolarmente indispensabile per un bel paio di anni, perchè permette ai genitori di agghindare, spogliare e cambiare il pannolino del loro bambino comodamente, prodigandogli una buona parte delle cure giornaliere che necessita.

Le caratteristiche dei fasciatoi per neonato

Lo stesso complemento devono sceglierlo facendo molta attenzione dato che, se usato malamente, diventa potenzialmente pericoloso perchè il piccolo arrivato in casa può, se il fasciatoio non è adatto a lui per età e per dimensioni e, soprattutto se il neonato non è controllato, cadere dallo stesso.

Bisogna che i neogenitori, prima di acquistarlo, verifichino la conformità alla normativa UN EN 12221, dato che tutti i fasciatoi sono disciplinati in base all’età cui sono destinati.

In commercio esistono ripiani variamente attrezzati sui quali appoggiare i neonati per accudirli e fasciarli fino ai 12 mesi, considerando che la loro lunghezza non dev’ essere meno di 65 cm e la larghezza di 38 cm.

Vi sono pure fasciatoi più grandi che, essendo adatti per sopportare al massimo 36 mesi d’età, hanno una lunghezza di almeno 75 cm e una larghezza di non meno 55 cm.

In tutti i casi, vale a dire sia se i futuri genitori o altri che di solito si prendono cura del neonato durante la giornata, come i nonni, stanno usando gli accessori in questione più piccoli, che nel momento in cui impiegano i grandi, non devono assolutamente lasciare solo il bambino quando sta sul fasciatoio.

Benefici dei fasciatoi per neonato

Per tale ragione quel che è oggetto d’argomento per essere considerato un accessorio davvero utile e valevole dev’essere attrezzato con tanti scomparti che servono per organizzare in modo ordinato tutto quel che, solitamente serve per cambiare il bambino, tenendo conto, inoltre che prima di comprare il fasciatoio bisogna prestare attenzione alla sua altezza in modo da salvaguardare la schiena dei genitori o di chi per loro.

Grazie questa sistemazione, di certo, l’adulto che lo usa ha tutto a portata di mano e può svestire e vestire il neonato senza mai perderlo d’occhio, dato che non deve cercare altrove, ad esempio i vestiti da dover sostituire se quelli precedentemente usati dal piccolo sono spochi, il pannolino pulito, le spugne, le cremine e quant’altro.

Suggerimenti da dover seguire

Dato che i bambini si muovono continuamente, tanto che spesso, diventa difficile, nonostante la buona volontà e diligenza dell’adulto, gestirli, si suggerisce di posizionare il fasciatoio scelto in un punto della stanza dove sono presenti altri mobili, in modo che chi cambia il neonato completa la protezione richiesta per evitare cadute non volute.

Inoltre si consiglia di non collocare il fasciatoio direttamente sul pavimento, perchè, per non farlo spostare conviene mettere, al di sotto, un buon tappetino antiscivolo.