I 4 Migliori cuscini allattamento per neonato: Prezzi e opinioni

Allattamento e pappa

L’arrivo di un bebè in una famiglia è sicuramente l’evento più emozionante e stravolgente che possa succedere. Gli equilibri e le abitudini quotidiane devono trovare un nuovo equilibrio e soprattutto i primi giorni si possono avere delle piccole difficoltà. In questa guida vedremo come rendere più confortevole e rilassante il momento della nutrizione scoprendo quale può essere il miglior cuscino allattamento per neonato.

Che prezzo ha il miglior cuscino per allattamento neonato?

Considerata la varietà di materiali di cui può essere composto e di aziende che lo producono, il prezzo di un cuscino allattamento per neonato può variare di diverse decine di euro.
Si parte dai cuscini più economici, il cui prezzo si aggira intorno ai trenta euro, composti da una federe in cotone e imbottitura in fibra di poliestere. Ovviamente se si predilige un cuscino le cui fibre, sia per la federa che per l’imbottitura, siano completamente naturali il prezzo sale fino ad arrivare e superare i cinquanta euro.

Vedi tutti i cuscini allattamento per neonato

Caratteristiche del cuscino allattamento per neonato

Esistono diverse tipologie di cuscini allattamento per neonato, ognuno con caratteristiche diverse, sarà la neo mamma a scegliere quale può essere il più adatto per il benessere suo e del suo bambino.

Il cuscino allattamento solitamente ha una forma circolare, con un’apertura che permette di essere indossato e modellato intorno al corpo della mamma che allatta. Un altro modello di cuscino invece ha una forma tubolare e può essere utilizzato già da prima dell’arrivo del bambino. E’ composto da una fodera removibile e lavabile in cotone e una soffice imbottitura che fornisce il sostegno adatto al bambino.

In alcuni modelli è presente un inserto di tessuto elasticizzato per favorire ulteriormente l’utilizzo migliore. Per una maggiore sicurezza durante l’utilizzo è importante che i materiali che lo compongono siano anallergici e traspiranti, mentre per quanto riguarda colori e fantasia del tessuto la scelta e molto ampia e soggettiva. Il materiale ideale per l’imbottitura dei cuscini allattamento è sicuramente la pula di farro.

Questo materiale, oltre ad essere biologico, traspirante e anallergico, possiede caratteristiche naturali che lo rendono antiacaro e capace di svolgere una funzione di termoregolazione, in modo da garantire il maggior comfort possibile a mamma e neonato. Inoltre fornisce al neonato un morbido sostegno, senza però perdere completamente la sua forma originale. In alternativa l’imbottitura è composta da fiocchi di fibre di poliestere, materiale non naturale ma che garantisce comunque un ottimo sostegno al bambino mantenendo le caratteristiche anallergiche e antiacaro.

Benefici durante l’utilizzo del cuscino per allattamento neonato

Il cuscino allattamento per neonato può essere considerato un grande aiuto e i benefici che porta sono destinati sia alla mamma che al bambino. Ancor prima che il bebè venga alla luce può essere usato dalla mamma quando è sdraiata per dare supporto a pancia e schiena, riuscendo quindi a trovare più facilmente la posizione ideale per un riposo confortevole. Dopo il parto il suo aiuto alla mamma continua dandole sollievo se viene utilizzato come cuscino quando sta seduta.

Per quanto riguarda il periodo dell’allattamento, utilizzare questa tipologia di cuscino aiuta la mamma a non sforzare eccessivamente i muscoli di braccia, spalle e schiena evitandole quindi fastidi e dolori. Contemporaneamente il bambino si troverà nella posizione a lui più comoda e corretta, in modo da favorire la poppata consentendogli di essere attaccato al seno nel modo giusto, succhiando il latte senza immettere aria, favorendo così anche la seguente digestione.

I benefici però non si fermano a questo periodo, ma proseguono anche con il crescere del neonato. Un aspetto interessante che va considerato è che durante l’utilizzo sia prima che dopo la nascita del bebè, il cuscino assume l’odore della mamma essendo stato direttamente a contatto con lei per tanto tempo. Di conseguenza se utilizziamo il cuscino come paracolpi durante la nanna del bambino, il richiamo all’odore della mamma non potrà che favorire un sonno sereno. Quando invece il bimbo è sveglio e non è il momento della poppata, magari perché è già cresciuto di qualche mese, il cuscino può essere utilizzato per aiutarlo a stare in posizione seduta.

In conclusione possiamo dire che il cuscino allattamento per neonati può rivelarsi un grande aiuto durante i momenti più delicati del bambino e della mamma che devono anche imparare a conoscersi. Una volta finita la poppata il bimbo si trova già nella posizione più comoda e sicura per lui, la condizione ideale per fare le coccole con la mamma.