Miglior scaldabiberon portatile: Prezzi e opinioni

Allattamento e pappa

I neonati vengono alimentati con il latte per periodi piuttosto lunghi di tempo. Questo alimento deve essere dato al bambino alla giusta temperatura che non deve essere troppo calda, per evitare che il bambino si ustioni ma nemmeno troppo fredda. In questo senso può venire in aiuto il miglior scaldabiberon portatile da usare in casa, in auto o mentre siamo in viaggio, che riesce a scaldare il latte alla temperatura giusta.

I prezzi dei migliori scaldabiberon portatili

I prezzi degli scalda biberon portatili sono molto vari. In commercio è infatti possibile trovare dei prodotti a meno di 10 euro fino ad arrivare a scalda biberon che hanno un prezzo sui 60 euro. Questa differenza è data da una serie di fattori. Gli scalda biberon portatili meno costosi sono quelli che permettono di riscaldare il latte grazie a una resistenza che si attiva con un dispositivo USB. Quelli di fascia più alta, invece, funzionano sia mediante la corrente elettrica che con l’adattatore per auto. Alcuni dispositivi hanno anche la funzione dello sterilizzatore.

I modelli più venduti

Vedi tutti gli scaldabiberon portatili

I benefici dati da uno scaldabiberon portatile da usare in casa, in auto o mentre siamo in viaggio

I benefici che derivano dal loro utilizzo sono diversi. In primo luogo, grazie a questo prodotto, è possibile scaldare il latte alla giusta temperatura direttamente dal biberon, evitando quindi di utilizzare un bollitore. La temperatura ottenuta è adatta al palato del bambino che proverà piacere a bere il latte.

Sono estremamente comodi quando si parte per un viaggio. Grazie alla presenza di una presa per collegare l’elettrodomestico all’accendi sigari dell’auro, sarà infatti possibile alimentare il piccolo anche durante una vacanza senza nessun problema. Il prodotto è dotato di un trasformatore che permette di mantenere inalterata la qualità del motore che non si brucerà con la corrente della batteria dell’auto che, per sua natura, è diversa rispetto a quella proveniente da una presa dell’abitazione.

Gli scaldabiberon da viaggio sono inoltre molto funzionali e versatili sia per l’ingombro che per il peso. Essendo progettati per essere trasportati, infatti, hanno delle dimensioni ridotte rispetto ai tradizionali cuoci pappa da casa e il peso è veramente basso per cui è possibile portarli sempre con sé in ogni occasione. Quando lo scalda biberon viene utilizzato in macchina, il riscaldamento avviene a secco per cui non si ha la necessità di inserire l’acqua nell’apposito contenitore e si evitano i rischi di una fuoriuscita di liquido bollente quando si sta guidando.

Tra gli altri vantaggi di questo prodotto si ha il fatto che lo stesso può essere utilizzato sia in casa che fuori senza la necessità di acquistarne due e che può essere utilizzato anche per scaldare alcuni alimenti come, per esempio, gli omogeneizzati.

Gli scaldabiberon portatili da auto sono dotati di dispositivo di riscaldamento mediante porta USB, infine, sono uno strumento ideale per tenere caldo il latte durante la notte. In questo modo, se il neonato si sveglia, troverà sempre pronto il latte alla giusta temperatura senza dover attendere.

Le caratteristiche di uno scaldabiberon portatile

In commercio esistono diversi tipi di scalda biberon che hanno caratteristiche diverse anche se, il principio di base, è quello di scaldare il latte alla giusta temperatura. La caratteristica comune a tutti è quindi quella di utilizzare il calore, proveniente dalla corrente elettrica, dalla batteria dell’automobile o da altri elementi, per scaldare gli alimenti.

In base al modello scelto è possibile trovare degli scalda biberon che prevedono l’utilizzo di acqua per scaldare il latte. In questi modelli portatili viene inserita dell’acqua all’interno dell’apposito contenitore dove poi andrà messo anche il biberon. Il riscaldamento avviene quindi a bagnomaria e, il latte all’interno, si scalderà in maniera uniforme e omogenea in modo che l’alimento mantenga inalterate le proprietà nutritive senza alcuno shock termico. Una volta raggiunta la giusta temperatura, che in genere è di 37 gradi, l’elettrodomestico si spegnerà da solo.

Gli scaldabiberon portatili con dispositivo di riscaldamento mediante porta USB, invece, non utilizzano il vapore ma delle apposite fasce riempite di cristalli che, grazie a un semplice movimento, attivano il calore. Le fasce avvolgono il biberon e permettono di riscaldare il latte che si mantiene caldo per diverse ore.

Alcuni modelli hanno delle caratteristiche aggiuntive come per esempio lo spegnimento automatico, che non è possibile trovare nei modelli che riscaldano mediante le fasce, una luce a led che indica quando l’apparecchio è in funzione o spento, segnale acustico che avvisa quando è stata raggiunta la temperatura di 37 gradi.

Opinioni dei genitori che hanno provato lo scaldabiberon portatile

Prima di acquistarne uno per il proprio uso personale potrebbe essere molto utile verificare le opinioni e le recensioni delle persone che lo hanno già acquistato o che lo stanno testando. In linea generale la maggior parte dei genitori si dichiara soddisfatta da questo piccolo elettrodomestico che si presenta davvero molto utile per avere sempre il latte alla temperatura ideale. Nel momento in cui si conoscono le abitudini del figlio e si hanno degli orari definiti per farlo mangiare, infatti, sarà possibile preparare il latte in anticipo e farglielo trovare pronto nel momento in cui ha fame.

Tra le altre cose che sono state affermate dalle persone che hanno già testato il prodotto c’è la grande versatilità degli scaldabiberon portatili che, essendo piccoli e leggeri, possono essere trasportati in qualunque posto e in ogni occasione portandoli all’interno di una semplice borsa. Inoltre, utilizzare questo elettrodomestico in auto, è molto comodo quando ci si appresta a fare un viaggio lungo dove il bambino potrebbe stressarsi molto se non viene subito alimentato quando ha fame.

Gli utenti che lo stanno testando sottolineano poi l’utilità dello stesso anche per scaldare gli omogeneizzati.

I consumatori si ritengono inoltre soddisfatti anche per i materiali con i quali sono stati realizzati. Ovvero plastica resistente priva di BPA, sostanza che potrebbe rivelarsi nociva e tossica.

I genitori che lo stanno utilizzando sono chiaramente felici del loro acquisto anche per la temperatura che questo elettrodomestico riesce a raggiungere. Non si ha più bisogno di provare il latte nel polso perché lo stesso è riscaldato in maniera omogenea.

Per quello che riguarda i modelli con fasce riscaldanti, gli utenti hanno però sottolineato la mancanza di una regolazione precisa della temperatura. Se il biberon viene lasciato per troppo tempo all’interno delle fasce, infatti, il latte potrebbe scaldarsi troppo e non essere quindi immediatamente utilizzabile.